Di orsi e di guerra.

La primavera è l’indiscussa stagione dell’amore, delle fioriture e della ricchezza in natura e proprio per questo non può che essere il periodo più indicato per le escursioni all’aria aperta. Siamo alla quarta puntata di sei nelle quali vi consiglierò una meta a settimana, in luoghi poco distanti da Milano, a volte poco conosciuti, ma imperdibili per gli amanti della natura e degli animali.

Parco Adamello Brenta

Zona: Trento      Distanza da Milano: 230 km ca.     Adatto a: tutti

Il Parco si trova nella parte più occidentale del Trentino e da Milano lo si raggiunge in due ore e mezza, una gita fattibile anche in giornata, anche se, prendendosi almeno due giorni, lo si può visitare con più calma.

Questa zona, oltre ad essere ricca di interessi naturalistici, durante la Prima Guerra Mondiale fu teatro della cosiddetta Guerra Bianca, una serie di cruente battaglie della Prima Guerra mondiale che vedeva contrapposti i soldati italiani a quelli dell’Impero austro-ungarico. In una guerra tanto cruda quanto inutile, come tutte le guerre, migliaia di ragazzi strappati alla loro gioventù dall’egoismo dei governi e dei potenti, trovarono la morte ad altitudini molto più adatte agli stambecchi e a temperature più consone alle volpi bianche.

Famoso per la presenza dell’orso e per i progetti che ne vedono la reintroduzione, vanta anche la presenza di lupi e linci. Caprioli e cervi popolano boschi e radure, mentre stambecchi e camosci regnano più su, dove la vegetazione si fa rada per lasciare spazio alle rocce. Nel Parco vivono anche lepri alpine, volpi, ghiri, marmotte, donnole, faine, scoiattoli, pernici bianche, galli cedrone e aquile reali.

adabrenta2

Gli itinerari sono diversi e ce ne sono per tutti i gusti, alcuni percorribili a piedi altri in bici, in alternativa c’è anche un simpatico trenino che può far ammirare le bellezze del parco anche ai più pigri.

Non si può non visitare la Casa dell’Orso, un museo dedicato all’orso bruno, che attraverso materiale video, cartaceo, ricostruzioni e plastici, permette all’uomo di sentirsi più vicino a questo imponente e meraviglioso animale. Al suo interno è possibile anche trovare tutte le informazioni su Life Ursus, il progetto di reintroduzione dell’orso all’interno del parco.

Vi consiglio anche una visita alla Casa Fauna, dove potrete trovare diverse informazioni sugli animali che popolano il parco e, attraverso dei giochi, anche i più piccoli possono imparare tanto divertendosi.

Per i più appassionati il Parco organizza anche dei corsi e stage per il riconoscimento e la conservazione della fauna alpina attraverso la scuola faunistica, con corsi teorici, convegni e ricerca sul campo.

adabrenta3.jpg

Da fare assolutamente nella zona

Visita alla Casa dell’Orso e alla Casa Fauna, un’escursione in compagnia della guida negli alpeggi della Rendena, una gita di mezza giornata con le guide sui percorsi preferiti degli orsi, cercandone le tracce e riconoscendone le orme, una ciaspolata di gruppo.

Eventi da non perdere

Dal 28 aprile al 30 maggio – Parco dei Mestieri, per scoprire l’educatore ambientale (Trento Film Festival)

27,28 e 29 maggio – trekking fotografico dell’Orso (Garni Hotel Lago Nembia)

 

Info

www.pnab.itwww.visitvaldinon.it – pagina Facebook parco adamello brenta geopark

 

[immagini trovate in rete]

(di Susanna Canonico, pubblicato su “Sì o No – Il Giornale dei Navigli”)

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...