Costruire una casetta per gli uccellini – versione pro

L’inverno è una stagione difficile per tutti, si sa. Potendo scegliere, chi non passerebbe volentieri i tre mesi più freddi dell’anno in un posto dove non si è obbligati a vestirsi con mille strati per mettere il becco fuori di casa? E tanto per rimanere in tema di freddo e di becco, come non pensare alle innumerevoli difficoltà che i nostri amici con le ali devono superare nella stagione invernale? Già, perché se è vero che molte specie migrano verso lidi più caldi terminata la bella stagione, come le rondini e gli usignoli, ce ne sono alcune che passano da noi anche l’inverno, come gli scriccioli e le cince, ed altre che addirittura scendono qua dal gelido nord Europa, come i merli e i pettirossi.

Nonostante siano tutti dotati di un piumaggio così fitto da permettere loro di resistere a temperature molto basse, quando scendono sotto lo zero questo potrebbe non bastare. Per non parlare delle gelate e della neve, che rendono per loro assai difficoltoso trovare di che alimentarsi in una stagione in cui qualche grammo di grasso in più è decisamente utile per combattere il freddo.

Cosa possiamo fare noi per aiutarli? Una cosa molto semplice, che potrebbe essere anche un divertente passatempo per trascorrere un pomeriggio “costruttivo”: creare una casetta per uccelli.

Il progetto non richiede necessariamente l’aiuto di un ingegnere (se ne si ha uno in casa sarà più facile, o forse no?), come esempio si possono prendere le casette che si vedono nei cartoni animate, per capirci quelle dalla classica forma cubica con tetto spiovente e foro praticato sul davanti. Una volta decise le dimensioni, ci si dovranno procurare sette pannelli di compensato, spesso non più di mezzo centimetro. Un pannello servirà per la base, quattro per le pareti della nostra casetta, due per il tetto. Il primo pannello sarà il pavimento della nostra casetta; ai due lati opposti incolleremo i due pannelli che faranno da pareti, che per facilitare le cose potranno avere la stessa misura del pannello-pavimento, poniamo 15×15 cm; gli altri due lati, il fronte e il retro della nostra casetta, saranno due pannelli tagliati così da avere tre lati della medesima misura dei precedenti, mentre dall’estremità di due lati opposti tracceremo due linee che si incontreranno come a formare un triangolo che sovrasta il nostro quadrato di 15×15 cm. Su uno di questi pannelli, fate un foro di forma tondeggiante, che sarà l’ingresso dei nostri amici. I due pannelli restanti, di una misura non inferiore a quella delle pareti, andranno incollati appoggiandoli ai due lati dei triangoli precedenti. Prima di incollare il tetto, potete prendere dei listelli di legno, meglio se arrotondati, che andrete ad incollare da un lato all’altro delle pareti della casetta, così che i nostri futuri ospiti avranno un appoggio su cui dormire. Usate una colla per legno e, se volete renderla più stabile, aiutatevi con dei chiodini. Levigate un po’ i lati tagliati e, cosa molto importante, applicate almeno tre mani di vernice per legno da esterno, così da renderla il più possibile resistente alle intemperie di stagione. Una volta asciutta, non vi resta che trovare un albero dove fissare bene con del fil di ferro la nostra casetta. Gli ospiti non tarderanno ad arrivare!

 

[immagine trovata in rete]

(di Susanna Canonico, pubblicato su “Sì o No – Il Giornale dei Navigli”)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...