Un veterinario vale l’altro?

Scegliere il veterinario al quale affidarsi è qualcosa che troppo spesso viene fatto con estrema superficialità.

Non possiamo scegliere quello più vicino a casa, solo per comodità, è importante fare un’attenta valutazione e piuttosto fare qualche chilometro in più affidandosi ad un buon professionista.

Ecco qualche consiglio:

LA SPECIALIZZAZIONE – Come tutti gli altri medici, anche il veterinario può essere specializzato in diversi ambiti, come l’ostetricia, l’oncologia, la chirurgia, esistono anche veterinari omeopati e veterinari comportamentisti. E’ importante scegliere un buono specialista in base al tipo di problema che ha il vostro cane. Un consiglio personale: rivolgetevi solo veterinario comportamentista in caso di problemi comportamentali o ad un buon istruttore, non a medici con specializzazioni diverse.

L’ATTITUDINE – Preferite sempre un veterinario che sappia conquistare i vostri beniamini, soprattutto quelli che ne hanno timore o che potrebbero essere tesi durante la visita. Sceglietene uno che parli con dolcezza al vostro cane, che offra lui dei bocconcini e che cerchi di far piacere al vostro amico la visita. Evitate i veterinari che s’impongono sul vostro cane con la forza e che vi spingono a fare lo stesso.

QUELLI DALL’OPERAZIONE FACILE – Mi permetto di affrontare questo argomento perché molto spesso ho sentito di veterinari che consigliano vivamente operazioni elencandone tutti i pro e dimenticandosi i contro. L’esempio più classico è la sterilizzazione del cane: oltre a tutti i vantaggi che possono trarre i proprietari da questa operazione è bene che vengano anche avvertiti delle possibili controindicazioni che QUALSIASI operazione comporta, specialmente se l’intervento riguarda la sfera emotiva, sessuale e di crescita del cane.

L’UMANITA’ – Sembrerebbe scontato ma non lo è, proprio come nella medicina umana. Esistono professionisti in grado di essere così freddi e distaccati da far gelare il sangue anche al più cinico paziente ed esistono veterinari che “è inutile operarlo signora, si troverebbe in casa un peso da accudire più che un cane”. Ecco, no. No, no e no. Che il medico scelto sia rispettoso della vita e che sappia avvicinarsi al cuore di proprietari e cani.

Forse farete più strada in auto, forse spenderete anche qualcosa in più, ma ci sono cose che non hanno prezzo: l’umanità, la competenza, la cortesia e la passione per il proprio lavoro che tiene i veri medici lontani dalla superficialità.

 

 

 

[immagine trovata in rete]

(di Susanna Canonico, pubblicato su “Sì o No – Il Giornale dei Navigli”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...