Un impero di oche!

Le oche, oltre ad essere animali eleganti ed intelligenti, sono spesso protagoniste di fumetti e cartoni animati. La loro prima comparsa storiografica risale addirittura al 390 avanti Cristo.

Leggenda narra che Roma fosse schiacciata dall’assedio dei Galli, i quali cercavano in ogni modo di aprirsi un varco che permettesse loro di penetrare le difese romane e di fare ingresso i città. Gli assediati, ormai allo stremo delle forze e alle prese coi morsi della fame, vista l’impossibilità di reperire nuove provviste, erano tentati dall’uccidere le oche che abitavano libere i giardini del Campidoglio. La sola cosa che li tratteneva dal farlo era che queste erano consacrate alla dea Giunone.

Una notte di plenilunio i Galli, approfittando della luce della luna, decisero di prendere alla sprovvista le difese romane affamate e stanche, crollate in un sonno profondo. Arrivati in cima alle mura di cinta erano ormai pronti a fare razzia ma non avevano fatto i conti con..le oche!!

Queste, che riposavano ai piedi del tempio di Giunone, svegliate dallo sferragliare delle armature galliche, incominciarono a starnazzare svegliando così le truppe romane che sorpresero i Galli in bilico sulle mura e ebbero gioco facile nel respingerle. Il piano si ritorse contro gli stessi Galli che furono presi alla sprovvista e vennero pesantemente sconfitti dai romani che riuscirono a rompere l’assedio.

La città era salva e Roma poté così incominciare ad espandersi ed a creare il suo Impero che senza l’aiuto delle oche, forse, non avrebbe mai visto la luce.

Se i romani avessero ceduto alla fame cibandosi delle oche, sarebbero stati inevitabilmente sopraffatti. Pensateci davanti al paté!

***

Per raccontare questa bella storia ai bimbi consiglio “Le oche guardiane e altre storie” di Giusy Quarenghi (Mondadori)

 

 

 

 

[immagine trovata in rete]

(di Susanna Canonico, pubblicato su “Sì o No – Il Giornale dei Navigli”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...