Il “cappottino” per i cani è un argomento su cui si discute sempre, da un lato i puristi che lo denigrano in ogni modo perché “un cane è un cane, non ha freddo e non è un bambolotto”, dall’altro gli apprensivi che “fa troppo freddo, non può uscire senza”. E’ davvero necessario?

Per affrontare questo tema spinoso, facciamo una rapida valutazione delle condizioni in cui vive il cane: il vostro cane vive in giardino? Il vostro cane vive in casa? E delle condizioni meteo: piove? Quanti gradi ci sono e soprattutto, di quanti gradi è la differenza fra casa e fuori? E poi, che cane abbiamo?

Il cappotto dovrebbe aiutare il cane a non avere freddo, ma si rivela praticamente inutile se non fastidioso con i 16 gradi di Ottobre, mentre potrebbe essere importante con i -3°C di Gennaio. Quindi, in linea generale si dovrebbe valutarne l’utilità, facendo un rapido paragone con il nostro abbigliamento per uscire: quando in casa abbiamo 21°C grazie al riscaldamento e ci mettiamo due maglioni, un giubbotto pesante, sciarpa e cappello per affrontare senza shock i 4-5°C invernali, anche il cane che vive con noi, passa da una temperatura all’altra e dovremmo pensare quanto questo possa disturbarlo.

Avete un Malamute, un Maremmano o un San Bernardo? Probabilmente un pile per loro non è necessario, ma i cani a pelo corto e raso, potrebbero patire parecchio vivendo come noi in casa al caldo (e cerco di darlo per scontato, perché mi auguro che non siano costretti a vivere fuori).

Ad esempio, se avete adottato un galgo dalla Spagna, tenete ben presente che sono sì cani molto robusti, ma anche che arrivano da un paese dove le temperature difficilmente scendono sotto i 10°C, quindi è importante proteggerli dal freddo. Così come è importante proteggere dagli sbalzi i cani anziani e/o debilitati.

Se piove invece, molti ricorrono all’impermeabile da pioggia, spesso più per ridurre i tempi di asciugatura

dell’animale post passeggiata, che per il cane stesso. Se la pioggia non è accompagnata da un clima rigido, lasciate che si bagni e che si diverta sotto l’acqua, se è una cosa che a lui piace, riparate invece il cane che non ama bagnarsi.

Il mio consiglio? Ascoltate il vostro cane, imparate ad osservarlo. Alcuni cani sono freddolosi, altri molto meno, esattamente come capita a noi esseri umani, ma sappiate che è importante che il cappottino non sia fastidioso e non impedisca loro movimenti e segnali di comunicazione con i propri simili.

 

 

[immagine trovata in rete]

(di Susanna Canonico, pubblicato su “Sì o No – Il Giornale dei Navigli”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...