Gli amici della pioggia

Non appena la pioggia smetterà di battere incessante, due animaletti faranno la loro apparizione su muri e prati, catturando l’interesse di quei bambini appassionati di natura che purtroppo, abitando in città, hanno poche possibilità di vedere animali liberi e si “accontentano” di quelle poche specie presenti nei contesti urbani .

UN CONCIMATORE INSTANCABILE

Il povero lombrico è spesso lo sfortunato protagonista di alcune domande che mi vengono fatte quando parlo dell’importanza di ogni essere vivente per il nostro ecosistema, come ad esempio: “Ma servono proprio tutti gli animali? Il lombrico è inutile!”

Nonostante non rientri nei nostri canoni estetici di bellezza, questo animale è davvero molto importante per il nostro pianeta. E’ un piccolo aratro, che smuove la terra, la ossigena e facilita l’assorbimento dell’acqua. Si alimenta di sostanze contenute nel terreno, come semi e parti decomposte di piante ed animali e, espellendole attraverso le feci, arricchisce enormemente l’humus, aumentando la fertilità del suolo.

Se vi capita di incontrarne qualcuno sull’asfalto, prendete un fazzoletto (se a mani nude vi crea problemi) e sposatelo sulla zolla verde che certamente è nelle sue immediate vicinanze: la sua presenza in quel luogo, contribuirà alla nascita e crescita di erba, piante e fiori.

BAVA PER DUE

Tanto amate sono le chiocciole, tanto malvolute sono le lumache, eppure appartengono alla stessa classe, seppur di famiglie differenti.

La chiocciola è famosa perché porta a spasso la sua casa, che lei stessa costruisce con una sostanza che produce il suo corpo ed è curioso sapere che la spirale del suo guscio, si annoda sempre in senso antiorario.

Ha quattro piccole antenne, due portano agli occhi e le altre due sono organi di senso.

Per muoversi strisciano e producono una bava che funge da lubrificante e serve quindi per non ferirsi durante gli spostamenti. Sono animali molto timidi e si ritraggono non appena avvertono un pericolo. Sono ermafrodite, quindi, quando si accoppiano due soggetti, entrambi fecondano e rimangono fecondati depositando poi uova molto grandi rispetto alle loro dimensioni.

Le lumache non vanno confuse con le chiocciole. La lumaca è comunemente chiamata anche limaccia, non ha guscio e può disidratarsi molto velocemente al sole, per questo motivo vive nascosta ed esce prevalentemente di notte e quando piove alla ricerca di cibo.

 

 

 

[immagine trovata in rete]

(di Susanna Canonico, pubblicato su “Sì o No – Il Giornale dei Navigli”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...